L'importante è che la morte ci colga vivi (Marcello Marchesi)

"L'importante è che la morte ci colga vivi" (Marcello Marchesi)

lunedì 20 dicembre 2010

IL SERVO GASPARRI NON SI SMENTISCE MAI!

NON FA IN TEMPO A PONTIFICARE CONTRO LA VIOLENZA DEGLI STUDENTI ROMANI E DEI RIGURGITI NEOBRIGATISTI CHE LA VITA IMMEDIATAMENTE GLI PASSA SOPRA CON UN TIR. UN RAGAZZO ROMANO DI 20 ANNI SI E' AUTOACCUSATO DEL FERIMENTO DI UN QUINDICENNE PRESO A COLPI DI CASCO DURANTE LE MANIFESTAZIONI CONTRO LA RIFORMA GELMINI DELLA SCORSA SETTIMANA. NUMEROSI PRESENTI ALLA SCENA RIFERISCONO CHE GLI AMICI DELL'AGGRESSORE HANNO SALUTATO IL RAGAZZO RANTOLANTE E FERITO COL SALUTO ROMANO.

2 commenti:

  1. ciao, lex, auguroni.

    RispondiElimina
  2. non è poi così facile persinoil GR 3apre  implacabilmente sempre su di LUI ad evitare  LAGER  futuri?



    GRAZIE lex contraccambio. Il PACCO era per le nostre Ministre anche per gli opportuni confronti di sostenibilità!

    RispondiElimina